ANTIPASTI RICETTE VEGETARIANE

TRIANGOLI DI PASTA FILLO AI FUNGHI E MELANZANE

14/07/2020

I funghi si consumano anche in estate

Sapevate che i funghi sono ricchi di proteine? Eh già, ne contengono più del latte! Per questo che il fungo viene anche definito anche la “bistecca vegetale” e costituisce una vera un’alternativa buona e salutare alle proteine di origine animale.

Ideali in una dieta ipocalorica, i funghi, hanno poco più di 20 Kcal per etto e grazie al contenuto di lisina e triptofano contribuiscono al senso di sazietà. Sali minerali come potassio, fosforo, selenio, e rame aiutano sostengono il sistema immunitario. Inoltre i funghi sono ricchi in vitamine del gruppo B e hanno pochissimi grassi (ne contengono 0,3gr per 100gr di prodotto). 

Spesso si associa il consumo di funghi alla stagione autunnale; dovete sapere però che i funghi coltivati sono presenti sul mercato in tutti i periodi dell’anno! Essendo ipocalorici e ricchi di sali minerali, i funghi si prestano anche a tantissime ricette estive: largo quindi ad insalatone, carpacci di carne e perchè no, di pesce! I funghi si possono declinare in tantissime ricette che possono soddisfare ogni palato! #estatecoifunghi è il progetto che promuove l’utilizzo dei funghi anche durante la bella stagione per tante ricette fresche e salutari!

Fungo Italiano Certificato: un concentrato di salute

L’unico fungo italiano coltivato a vantare una certificazione è Fungo Italiano Certificato. Questo marchio garantisce l’italianità della filiera in ogni step, lo sviluppo di sistemi fisici e biologici per la difesa dai parassiti e dagli infestanti e l’origine del terreno di coltura, composto da materia prima organica, biodegradabile e controllato.

Il Fungo Italiano Certificato è l’unico ad avere la sua filiera di produzione interamente Italiana certificata in ogni step. Origine, lavorazione e distribuzione sono infatti tracciati in ogni parte del processo. Una sicurezza per il consumatore che oggi più che mai desidera scegliere con consapevolezza i prodotti da portare sulla sua tavola.

La varietà di funghi prodotte dalle aziende del Fungo Italiano Certificato in un ambiente controllato e con processi fisici e biologici conformi all’attuale normativa, offrono una molteplice gamma di sapori, rendendo i nostri funghi buoni e saporiti. Dal gusto più vicino a quello dei lieviti dell’Agricus bisporus (Champignon) a quello più aromatico del Pholita aegerita (Pioppino). I funghi italiani certificati sono coltivati rispettando il loro naturale ritmo biologico di crescita.

Triangoli di pasta fillo ai funghi e melanzane

Ingredienti per 5 triangoli

  • una piccola mozzarella (senza liquido di governo)
  • 3 fogli di pasta fillo già pronta 
  • 150 g di funghi champignon
  • 150 g di melanzana
  • un mazzetto di prezzemolo fresco
  • Uno spicchio di aglio
  • Sale e pepe
  • Olio extravergine di oliva
  • semi di sesamo nero (in alternativa semi di chia)

Procedimento

Per preparare i triangoli di pasta fillo ai funghi e melanzane per prima cosa occupatevi della pulizia dei funghi.

Tagliate i funghi a fettinine. Lavate e mondate la melanzana, sbucciatela e tagliatela a cubetti di un centimentro.

In un ampio tegame fate dorare uno spicchio d’aglio tritato con un generoso filo d’olio extra vergine di oliva. Unite i funghi e le melanzane; cuocete per circa 20 minuti fino a quando il fondo di cottura sarà asciugato (i funghi rilasceranno la loro acqua di vegetazione).

A cottura ultimata regolate di sale e di pepe e profumate con un ciuffo di prezzemolo fresco tritato finemente. Fate raffreddare completamente.

Su un piano di lavoro stendete un foglio di pasta fillo e spennellatelo con olio extra vergine di oliva; quindi sovrapponete un altro foglio delle stesse dimensioni. Fate aderire i bene i fogli di pasta fillo e spennellate di olio anche il secondo foglio facendo aderire così tre fogli insieme.

Formate 5 strisce tagliando verticalmente i tre strati di pasta, quindi disporre all’inizio di ogni striscia un cucchiaio di funghi e melanzane con un cubetto di mozzarella. 

Ora chiudete i triangolini di pasta fillo: prendete di pasta vicino al composto e richiudere formando un triangolo quindi arrotolate il triangolo per tutta la lunghezza della striscia di pasta fillo.

Eseguite lo stesso procedimento con i restanti triangoli.

Adagiate i triangolini così ottenuti su una teglia foderata di carta forno e spennellateli con olio extra vergine di oliva. 

Cospargete la superficie con dei semi oleosi a vostra scelta. Io ho usato i semi di sesamo nero.

Controllate che i triangoli di pasta fillo siano chiusi bene altrimenti il formaggio in cottura fuoriuscirà.

Cuocete in forno preriscaldato per 15 minuti a 180 gradi.

Servite caldi, appena sfornati.

Nb: La pasta fillo si asciuga molto velocemente e seccandosi inizia a rompersi. Per evitare che la pasta fillo si rompa, procedete velocemente, oppure coprite con un canovaccio da cucina bagnato. 

Ricetta in collaborazione con Fungo Italiano Certificato

Ti è piaciuta questa ricetta? Leggi anche:

PASTA CON CHAMPIGNON E MELANZANE

INSALATA DI FARRO AL TONNO, OLIVE E POMODORINI

FRIGGITELLI RIPIENI AL FORNO CON MOZZARELLA E ACCIUGHE

Print Friendly, PDF & Email

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Advertisment ad adsense adlogger