GARDENING

IL BASILICO GRECO: LO AMO

01/04/2016

Il basilico greco è uno dei miei preferiti

Noto anche con il nome di Minimun basilicum, il basilico greco è una pianta originaria dell’India. Esso si differenzia dalle altre varietà in quanto ha una struttura esterna che cresce a forma di cespuglio, le foglie sono molto verdi e molto piccole, allungate e molto profumate. 

Può essere coltivato in piena terra o in vaso ed è utilizzato per aromatizzare i cibi e le pietanze preparate in cucina. Il basilico greco appartiene alla famiglia delle Lamiaceae, e durante la stagione primaverile ed estiva (da giugno ad agosto) è possibile osservare delle infiorescenze caratterizzate da fiori molto piccoli e di colore bianco BELLISSIMI! Un’altra caratteristica che lo differenzia dal comune basilico è il tipico profumo meno pungente e più dolce.

Come coltivare il basilico greco

Il terreno ottimale per la coltivazione di questo basilico deve essere ben drenato, per evitare che l’apparato radicale venga danneggiato dal ristagno idrico, ma comunque umido.

Per quanto riguarda l’esposizione ai raggi solari, è preferibile posizionare il basilico in luoghi ombreggiati esponendola al sole nelle ore meno calde.

Quando dobbiamo irrigare  bisogna accertarsi, prima, che il terreno non sia eccessivamente bagnato; non bisogna apportare quantità d’acqua eccessive ma il terreno deve sempre rimanere umido.

Ti è piaciuto questo articolo?

I FIORI MERAVIGLIOSI DELLA CURCUMA

COME COLTIVARE LE ERBE AROMATICHE

COME COLTIVARE IL BASILICO VIOLA

Print Friendly, PDF & Email

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Advertisment ad adsense adlogger