PRIMI RICETTE VEGETARIANE

GYOZA VEGETARIANI: I RAVIOLI GIAPPONESI VEGAN

06/05/2020

Oggi preparo insieme a voi i gyoza vegetariani: dopo il successo sul mio canale instagram della ricetta dei gyoza tradizionali con la carne di maiale oggi facciamo i ravoli giapponesi in versione vegana usando solo verdure. Vi ricordo che i gyoza sono i ravioli giapponesi che si cuociono in padella; non vanno confusi con i ravioli cotti al vapore.

Nella lista degli ingredienti ho indicato le varie alternative: io faccio i gyoza quando ho proprio delle verdure abbandonate in frigorifero. La chiusura dei gyoza non è proprio facilissima; per aiutarvi vi lascio il link di un video bellissimo che vi spiega il modo più facile per chiuderli.

GYOZA VEGETARIANI I RAVIOLI GIAPPONESI VEGAN

Gyoza vegetariani

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 g di farina 0
  • 90 ml di acqua calda
  • un pizzico di sale
  • 200 g di funghi coltivati
  • 120 g di cavolo cappuccio (in alternativa verza)
  • 100 g di carote
  • 80 g di porri (in alternativa cipollotti o cipolla)
  • 1 radice di zenzero piccola (facoltativa)
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 cucchiai di olio di sesamo (in alternativa extra vergine di oliva)
  • Salsa di soia

Procedimento

La prima cosa da fare per cucinare i gyoza vegetariani è preparare l’impasto. Riunite in una ciotola la farina, il sale e l’acqua calda, mescolate il tutto e impastate il composto ottenuto per 5 minuti su un piano di lavoro fino ad ottenere un panetto liscio e morbido (ma non appiccicoso). Per velocizzare il tutto io metto gli ingredienti nel mixer. Avvolgete l’impasto nella pellicola e lasciatelo riposare un’ora in frigorifero.

Nel frattempo Lavate e pulite bene tutte le verdure, poi inseritele nel cutter e tritate grossolanamente. In un wok scaldate l’olio di sesamo e fate soffriggete il trito di verdure. Cuocete per una decina di minuti mescolando spesso. Sfumate le verdure con salsa di soia a piacere e il succo di zenzero, poi spegnete la fiamma. Trasferite le verdure in una ciotola e lasciatele raffreddare.

Ora preparate la sfoglia. Su un pian di lavoro leggermente infarinato stendete la pasta con un matterello fino ad ottenere una sfoglia dello spessore di 1 mm. Formate dei dischi del diametro di 8-9 cm con un coppapasta o un bicchiere.

Farcite ogni disco con un cucchiaino di ripieno di verdure, poi inumidite leggermente i bordi con un goccio di acqua e chiudeteli dando la caratteristica forma dei ravioli giapponesi, formando delle pieghe lungo uno dei due bordi.

Quando tutti i ravioli saranno pronti, scaldate un filo d’olio in un tegame. Ponete i ravioli e lasciateli dorare per qualche secondo senza girarli, in modo che formino, sul lato tostato, la loro tipica crosticina. A questo punto sfumate con l’acqua (state attenti che la padella sarà molto calda) e coprite immediatamente con il coperchio.

Cuocete per circa 3 minuti.

Servite caldi accompagnati da un poco di salsa di soia. Se volete potete decorare con dell’erba cipollina tritata finemente e dei semi di sesamo bianchi e neri!

Ah! Se gradite fate come me, mettete anche del peperoncino!

GYOZA VEGETARIANI I RAVIOLI GIAPPONESI VEGAN

Ti è piaciuta questa ricetta? Leggi anche:

GYOZA: RAVIOLI GIAPPONESI DI CARNE

CAPPELLACCI CON CREMA AL PARMIGIANO REGGIANO

CRESPELLE AI TAROZ – buonissime!

Print Friendly, PDF & Email

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Advertisment ad adsense adlogger