PRIMI RICETTE VEGETARIANE

CAPPELLACI CON CREMA AL PARMIGIANO REGGIANO

02/10/2019

Caseifici Aperti

Torna l’appuntamento con Caseifici Aperti, l’iniziativa che ti permette di visitare il mondo del Parmigiano Reggiano, incontrare i casari e acquistare direttamente dalle mani dei produttori.

Partecipare a Caseifici Aperti è semplice: basta visitare il sito del Consorzio www.parmigianoreggiano.it e accedere all’area dedicata con la lista dei caseifici aderenti grazie alla quale è possibile informarsi sugli orari di apertura e sulle attività proposte.

E a proposito di Parmigiano Reggiano la ricetta di oggi è super: cappellaci con crema al Parmigiano Reggiano

Cappellaci con crema al Parmigiano Reggiano

Ingredienti per 4 persone 

Per i ravioli (impasto e il ripieno)

  • 300 g di farina 00 (più altra farina per stendere la pasta)
  • 3 uova intere a temperatura ambiente
  • 1 pizzico di sale
  • 50 g di spinaci freschi (se surgelati basterà un cubetto)
  • 150 g di ricotta fresca
  • 50 g di Pecorino Romano
  • Sale e pepe q.b
  • noce moscata q.b.
  • qualche foglia di basilico fresco

Per la salsa al Parmigiano Reggiano

  • 50 g di farina 00
  • 50 g di burro
  • 500 ml di latte
  • 200 g di Parmigiano Reggiano 18 mesi grattugiato 

Per i funghi cantarelli trifolati

  • 500 g di funghi cantarelli (finferli) freschi e già puliti
  • uno spicchio d’aglio
  • Olio extra vergine di oliva q.b
  • prezzemolo fresco
  • sale e pepe

Procedimento

Per preparare i cappellacci con crema al Parmigiano Reggiano per prima cosa bisogna fare la pasta fatta in casa.

Per la pasta verde cuocete gli spinaci in un tegamino assieme a 2 cucchiai di acqua e un pizzico di sale. Coprite con un coperchio e lasciate cuocere. Lasciate intiepidire gli spinaci, strizzateli bene con le mani e frullateli in un mixer (o con il frullatore ad immersione). Dovrete ottenere una crema liscia.

In una ciotola versate la farina, le uova e la crema di spinaci, quindi amalgamate per bene gli ingredienti, poi trasferitevi su di una spianatoia ed impastate fino ad ottenere un impasto omogeneo. Lasciate riposare il panetto coperto per almeno mezz’ora in frigorifero. Dividete il panetto in 4 parti e tirate la pasta; con il coppa pasta ricavate più dischetti (tondi) possibili.

Ora preparate la farcitura dei cappellacci: in una terrina lavorate la ricotta ben sgocciolata con il pecorino grattugiato, l’uovo intero, il pepe ed un pizzico di noce moscata. Profumate con delle foglie di basilico tagliate finemente.

Preparate anche la salsa al Parmigiano Reggiano: fate scaldare il latte in un pentolino SENZA portarlo a bollore. In un altro pentolino fate sciogliere il burro; aggiungete la farina setacciata e mescolate con una frusta fino ad ottenere un roux liscio. Unite quindi il latte caldo poco alla volta e continuate a mescolare con la frusta per evitare la formazione di grumi. Fate addensare mescolando a fuoco lento. FUORI DAL FUOCO unite poi il Parmigiano Reggiano grattugiato e mescolate velocemente, in modo da farlo sciogliere bene. 

Assemblate ora i cappellacci: al centro di ogni dischetto posizionate un cucchiaino di ripieno, bagnate i bordi con un poco di acqua e richiudete il raviolo a metà ricavando una mezza luna; unite gli estremi.

Quando gli estremi saranno uniti, con le dite schiacciate più che potete le estremità superiori in modo da formare un cappello rovesciato (dicono si chiami isola saporita!) dove andrà poi adagiata la crema al Parmigiano Reggiano.

Man mano che realizzerete i cappellacci, spostateli su un piano sul quale avrete posizionato un canovaccio infarinato e copriteli per non farli seccare.

Trifolate i finferli: tagliate i funghetti grossi in modo tale da regolare le dimensioni; la cottura deve essere uniforme. In una padella fate imbiondire l’aglio con due cucchiai di olio extra vergine di oliva; quando sfrigola, unite i funghi e con un cucchiaio di legno, mescolateli delicatamente. Dopo 2 minuti circa, versate il vino e alzate la fiamma. Lasciate sfumare il vino e  riportate su fiamma media: coprite con il coperchio e fate cuocere per 10 minuti. Passato il tempo togliete il coperchio e lasciate asciugare l’acqua che si è creata. Ora regolate di sale e di pepe e spolverate con il prezzemolo fresco.

Lessate i cappellacci in abbondante acqua salata e lasciateli cuocere finchè vengono tutti a galla.

Buttateli ora nella salsa al Parmigiano Reggiano e mantecate per avvolgerli con il condimento. Unite anche i finferli trifolati.

Servite i cappellacci con crema al Parmigiano Reggiano ben caldi.

Cappellaci con crema al Parmigiano Reggiano

Cappellaci con crema al Parmigiano Reggiano

Post in collaborazione con Parmigiano Reggiano

Ti è piaciuta la ricetta? Leggi anche:

RAVIOLI DI GRANO SARACENO CON BRESAOLA E FUNGHI

TAGLIATELLE AL FARRO CON FINFERLI E SALSICCIA

GNOCCHI DI ZUCCA CON PORCINI E SALSICCIA

Print Friendly, PDF & Email

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Advertisment ad adsense adlogger