PRIMI RICETTE VEGETARIANE

VELLUTATA DI TOPINAMBUR CON UOVO CBT

31/10/2017

La vellutata di topinambur con uovo cbt è una vera delizia che scalderà le vostre sere autunnali.

Per cuocere l’uovo in cbt dovete predisporre il roner ad una temperatura di 63 gradi: otterrete un uovo con il tuorlo morbido.

Vellutata di topinambur con uovo cbt

Ingredienti per 4 persone:

  • 350 g di topinambur
  • 4 patate medie
  • una cipolla
  • 4 uova fresche
  • due bicchieri di brodo vegetale
  • Rosmarino e timo fresco
  • 50 g di Parmigiano Reggiano
  • 50 g di Pecorino Romano
  • Sale e pepe q.b
  • Olio extra vergine  q.b

Procedimento

Per preparare la vellutata di topinambur con uovo cbt prima cosa cuocete le uova a bassa temperatura con il vostro roner: ci vorranno 45 minuti a 63 gradi.

Se non disponete del roner, potete cuocere il vostro uovo in camicia, dovrete però cuocerlo in ultimo.

Pelate e tagliate in piccoli cubetti sottili sia il topinambur sia le patate.

In una casseruola fate dorare la cipolla tagliata sottilmente, unite i tuberi, fate prendere calore per qualche istante e unite il brodo caldo. Portate a cottura fino a quando le verdure saranno morbide.

Con l’aiuto del frullatore ad immersione, frullate il tutto profumando con degli aghi di rosmarino e delle foglioline di timo. Unite il Parmigiano Reggiano e il Pecorino Romano e regolate di sale e di pepe.

Se dovesse essere necessario, allungate il composto con del brodo vegetale fino ad ottenere la consistenza che più desiderate.

Quando le uova saranno cotte, potete comporre il piatto: in un piatto fondo mettete la vostra crema di topinambur e adagiate delicatamente il vostro uovo.

Decorate con un poco di sale nero e grattate ancora un poco di pepe.

Potete servire la vostra vellutata di topinambur anche con dei crostini o delle fette di pane di segale abbrustolito. Buonissimo vero?

COME FARE SE NON AVETE IL RONER? Cuocete le uova in camicia! Procedimento: portate ad ebollizione l’acqua in una casseruola profonda ma non troppo. Aggiungete un cucchiaio di aceto e il sale. Nel frattempo, rompete l’uovo in una mestolo. Con una frusta create nel pentolino un mulinello, girate energicamente, togliete la frusta e versatevi immediatamente l’uovo, appoggiando il mestolo al centro del vortice. Con una schiumarola togliete l’uovo molto delicatamente.

Ti piacciono le vellutate? Leggi anche:

CREMA DI ZUCCA CON CROSTINI E ACCIUGHE

VELLUTATA DI ASPARAGI CON QUENELLE DI RICOTTA

Print Friendly, PDF & Email

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Advertisment ad adsense adlogger