CURIOSITA' RICETTE D'ESTATE

UNA SCHISCETTA LEGGERA CON SALAME CACCIATORE ITALIANO

10/07/2020

Il salame Cacciatore Italiano DOP

Le principali caratteristiche del Salame Cacciatore Italiano sono legate alla certificazione di Denominazione di Origine Protetta: viene prodotto utilizzando materie prime esclusivamente italiane e nel pieno rispetto della
ricetta tradizionale, che è appunto quella dei salamini che i cacciatori portavano con sé nelle bisacce durante le loro battute di caccia.

Si usano quindi come ingredienti solo i tagli nobili della carne di suino, sale, pepe e tradizionalmente un pizzico d’aglio, mai speziature forti.

Il salame, alla fine della stagionatura di almeno 10 giorni, deve poi possedere caratteristiche di aspetto, gusto e chimico-fisiche ben definite: pezzatura piccola (di solito sui 200 grammi) e forma leggermente curva.

 Il colore è rubino uniforme, con granelli di grasso ben distribuiti, ed il gusto dolce e delicato, mai acido.

Salame Cacciatore Italiano

Salamini alla Cacciatora DOP: il
marchio DOP

Il riconoscimento della DOP (Denominazione di Origine Protetta) é una valida garanzia per il consumatore che sa così di acquistare alimenti di qualità, che devono rispondere a determinati requisiti e sono prodotti nel rispetto di precisi disciplinari. La DOP inoltre è anche una tutela per gli stessi produttori nei confronti di eventuali imitazioni e concorrenza sleale.

Il sistema di controllo si basa su verifiche documentali e sul campo nei confronti di tutti i soggetti della filiera coinvolta, in relazione ai requisiti disciplinati. Inoltre sono previste verifiche sul prodotto mediante analisi su campioni prelevati dai luoghi di produzione e/o trasformazione.

Viene anche effettuata vigilanza sulla commercializzazione, una funzione generalmente affidata dal Mipaaf (il ministero) ai consorzi di tutela, che la esercitano tramite agenti vigilatori. L’attività di vigilanza consiste nel verificare che le produzioni certificate rispondano ai requisiti previsti dai disciplinari e che prodotti similari non ingenerino confusione nei consumatori e non rechino danni alle produzioni a DOP e IGP.

La mia schiscetta golosa ma leggera con Salame Cacciatore Italiano: #diamociuntaglio 

Quando lavoravo in negozio prima e in ufficio dopo, ero solita prepararmi la schiscetta; ero fiera delle mie schiscette ma a ripensarci bene non erano proprio così belle e buone come pensavo! Oggi voglio darvi un suggerimento goloso ma leggero per la vostra schiscetta con verdure, frutta secca ma soprattutto con il Salame Cacciatore Italiano.

Salame Cacciatore Italiano Luisa Ambrosini

Gli ingredienti

  • 80 g di riso venere
  • 50 g di Salame Cacciatore Italiano 
  • una manciata di noci
  • una manciata di fagiolini cotti (verdi e gialli)
  • due uova
  • scaglie di parmigiano reggiano
  • sale e pepe
  • un filo d’olio

Il procedimento

Buttate in acqua fredda il riso venere e portatelo a cottura.

Nel frattempo preparate la frittata; sarà una frittata semplicissima a base di uovo sbattuto, sale e pepe.

Mettete un filo d’olio in un tegamino e unite il composto di uova sbattute: fate cuocere due minuti per ogni lato.

Prendete il Salame Cacciatore Italiano e tagliatelo prima a fette e poi a dadini.

In una terrina unite tutti gli ingredienti: mettete il riso venere, la frittata tagliata a quadretti, il Salame Cacciatore Italiano, le noci e i fagiolini.

Insaporite con un filo d’olio e una grattata di pepe.

Profumate con delle foglie di basilico e unite in ultimo le scaglie di Parmigiano Reggiano.

Ed ecco qui la mia schiscetta! Per queste giornate estive è super indicata grazie al suo tocco di freschezza e di golosità!

Il progetto #DiamociUnTaglio

Quanto mi sono divertita durante le riprese? Tantissimo! Lavorare per un prodotto che ho sempre amato fin da piccola è stato molto stimolante e divertente! Ho ripensato a tutte le mie merende in montagna e a tutte le gite da bambina, quando nello zainetto la mamma mi metteva sempre il panino col salame Cacciatorino. Un lavoro che mi ha fatto venire un’acquolina esagerata! Il progetto del consorzio che tutela il Salame Cacciatore Italiano ha previsto la partecipazione di 12 foodblogger che hanno realizzato una ricetta ciascuno utilizzando questo prodotto d’eccellenza italiano. Qual è la vostra ricetta preferita fino ad ora?

 

Post in collaborazione con Consorzio Cacciatore Italiano

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche:

PASTA ALL’UOVO SENZA MACCHINETTA

FUSI DI POLLO: le salse più buone

PIZZA FATTA IN CASA CON METODO DIRETTO

Print Friendly, PDF & Email

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Advertisment ad adsense adlogger