ABOUT BEAUTIFUL THINGS TRAVEL TIPS

ALLA SCOPERTA DEL MONDO LOACKER

29/05/2019

Settimana scorsa ho avuto la fortuna di trascorrere due giorni in Alto Adige per scoprire l’affascinante mondo Loacker! Insieme a Germana, Valentina ed Alessandro ho potuto vedere con i miei occhi come si fanno i celeberrimi wafer! E’ stato un blog tour molto emozionante! Loacker è davvero un’azienda modello dai valori antichi, un’azienda in cui si respira il rispetto per le materie prime (la maggior parte delle quali regionali o italiane) e per i dipendenti che vi lavorano.

Il fondatore Alfons Loacker

Loacker è stata fondata nel 1925 a Bolzano, nella centrale piazza Domenicani, da Alfons Loacker, nativo di Götzis, come pasticceria che produceva wafer e cioccolato. Da allora si è sempre contraddistinta come impresa a conduzione familiare. Alla fine degli anni ’50 entrò in azienda il figlio di Alfons, Armin (mancato il 21 gennaio 2019 all’età di 78 anni), seguito alcuni anni dopo dalla sorella Christine e dal fratello Rainer (che lascerà l’azienda alla fine degli anni ’70 per dedicarsi alla viticoltura).

L’industrializzazione dell’azienda

Alla morte del fondatore, nel 1970, l’azienda era oramai divenuta una realtà industriale. Quando il laboratorio divenne troppo piccolo, nel 1974 la sede venne trasferita ad Auna di Sotto (Unterinn), nel comune di Renon: pur essendo logisticamente una scelta più scomoda rispetto a Bolzano, avrebbe garantito un’aria più salubre rispetto ad un trasferimento nella zona industriale cittadina. Tutti i prodotti vengono realizzati e confezionati nel cuore delle Alpi secondo i più severi standard qualitativi.

Loacker
Il monte Sciliar, logo aziendale

I prodotti Loacker, in particolare wafer e cioccolato, vengono esportati in quasi tutti i paesi del mondo. Grazie al logo che raffigura la sagoma del monte Sciliar, uno dei simboli naturali della regione, Loacker esporta un pezzo di Südtirol in tutto il mondo.

La sede di Heinfels

Sul podio dei Paesi che apprezzano maggiormente i wafer Loacker, alle spalle dell’Italia si piazzano l’Arabia Saudita e lo stato di Israele. Oltre ai due stabilimenti produttivi, Loacker gestisce anche sette Loacker Stores, composti dai Loacker Café-Pasticceria e i Loacker Brandstore. La sede di Heinfels ospita inoltre il Mondo Bontà Loacker con la mostra interattiva e la Pasticceria Interattiva.

La pasticceria interattiva

Come faceva Alfons Loacker nel 1925 nella sua piccola pasticceria, ad Heinsfels vengono prodotti i wafer; qui i visitatori possono scoprire in modo stimolante come nascono i deliziosi e fragranti dolcetti. La Pasticceria Interattivarappresenta un’attrazione davvero innovativa per vivere un’esperienza unica. Gli amanti dei wafer si trasformano in fornai e possono dare libero sfogo alla propria fantasia sotto la guida di esperti. E’ possibile prenotare questa fantastica esperienza sul sito ufficiale Loacker a questo link.

Le certificazioni e i nuovi nati

L’azienda applica degli standard qualitativi molto elevati per i propri prodotti e servizi. Questo trova espressione nelle materie prime utilizzate, nello sviluppo e nella gestione dei prodotti e dei servizi, nei processi attuati e nel coinvolgimento del singolo, nonché nell’organizzazione di tutti i livelli della catena del valore aggiunto. A parità di qualità e di prezzi concorrenziali, l’azienda da’ la precedenza a partner e fornitori regionali. Tutti i prodotti Loacker hanno certificazioni Halal e Kosher e per questo motivo sono molto apprezzati e consumati in Medio Oriente, specialmente in Arabia Saudita ed Israele.

Loacker
Loacker

L’assortimento di prodotti si amplia sempre di più! I nuovi nati sono i wafer (declinati in quadratini e minis) al gusto Matcha e Double Choc! Inutile dirvi che sono buonissimi!

Ringrazio tutti per la bellissima esperienza e se volete saperne di più vi lascio il link alle stories in evidenza dei giorni passati in Alto Adige!

Post in collaborazione con Loacker

Ti è piaciuto l’articolo? Leggi anche:

ZURIGO: una meta per gourmand

PEMASTERSHOW: una sfida ai fornelli con PEMA

VETTE DI GUSTO A SKIPASS: un’esperienza on top!

Print Friendly, PDF & Email

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Advertisment ad adsense adlogger