NATALE 2018 SECONDI VALTELLINA - TERRA DI GUSTO

SPEZZATINO DI CINGHIALE CON POLENTA

28/11/2018

Mangio spesso lo spezzatino di cinghiale quando vado in vacanza in Toscana e lo mangio spesso dalla anche quando vado a trovare i miei genitori; come sapete mia madre è bravissima in cucina ed è bravissima nel cucinare la selvaggina.

Io ho cucinato lo spezzatino di cinghiale solo una volta, ai tempi dell’università; l’avevo cucinato in pentola a pressione ma purtroppo il risultato non era stato eccezionale.

Ma oggi mi sono data una seconda possibilità: ho provato a fare lo spezzatino di cinghiale avvalendomi di uno strumento adatto per le lunghe cotture: la Crock-Pot!!

Cucinare con la Crock-Pot

Chi di voi conosce la Crock-Pot? Si tratta di una pentola a cottura lenta digitale.

Ho parlato tanto dei vantaggi/benefici delle lente cotture; con la cottura lenta si valorizzano gli  aromi e i sapori e le proprietà nutritive quali vitamine e minerali vengono preservate.

Ma quali sono gli altri vantaggi per cucinare in Crock-Pot?

  • Si può cucinare per 5 persone.
  • Il cibo viene tenuto caldo con la funzione “Auto KeepWarm”
  • Controllo delle tempistiche di cottura.
  • Recipiente (interno alla Crock-Pot) rimovibile e lavabile in lavastoviglie.
  • 2 impostazioni regolabili del calore per una maggiore versatilità.
  • Risparmio energetico (anche se non si direbbe!). La cottura è lunga ma si limita a utilizzare la stessa quantità di energia di una lampadina.

Vi invito a visitare il sito di Crock-Pot per scoprire le diverse pentole a cottura lenta!

Nel frattempo vi spiego la ricetta dello spezzatino di cinghiale che ho cucinato; in Crock-Pot è venuto ancor più buono di quello che fa la mia mamma! 😛

SPEZZATINO DI CINGHIALE CON POLENTA

Spezzatino di cinghiale con polenta

Ingredienti per 4 persone:

  • 800 g di polpa di cinghiale (già tagliata a pezzettoni)
  • 200 g di pancetta
  • 1 bottiglia di vino rosso (io ho scelto il Lagrein DOC)
  • 2 carote
  • Due gambe di sedano
  • 1 cipolla
  • 2 foglie alloro
  • Un mazzetto di erbe aromatiche miste
  • 6 bacche di ginepro
  • Due chiodi di garofano
  • 2 cucchiaio concentrato di pomodoro
  • Olio extravergine di oliva q.b
  • Sale e pepe nero
  • Farina per polenta taragna
  • Un bicchiere di brodo di carne

Come preparare lo spezzatino di cinghiale con polenta

La preparazione dello spezzatino di cinghiale in Crock-Pot è lunga anche perchè oltre la cottura di 6 ore dovete necassariamente far marinare la carne di cinghiale per una notte intera. Il risultato finale sarà fantastico!

Quindi per prima cosa fate marinare in una terrina la polpa di cinghiale con il mazzetto di erbe aromatiche, la carota, il sedano e la cipolla tagliate a pezzettoni, uno spicchio d’aglio, le bacche di ginepro, i chiodi di garofano e la foglia di alloro.

Ricoprite la carne con il vino rosso; coprite la terrina con la pellicola e mettete a marinare in frigorifero per tutta la notte.

Il giorno dopo, scolate il cinghiale dalla marinata.

Mettete i bocconcini di cinghiale in una casseruola e rosolateli a fuoco vivace insieme ad un mirepoix (battuto di cipolla-carota-sedano) e alla pancetta.

Dopo cinque minuti, sfumate con una tazza di vino rosso.

Unite il concentrato di pomodoro e allungate con un bicchiere di brodo caldo.

Ora mettete tutto in Crock-Pot e impostate la cottura per 6 ore a temperatura ALTA.

Quando manca mezz’oretta alla fine della cottura del cinghiale potete preparare la polenta taragna.

Servite lo spezzatino di cinghiale su un letto di polenta.

Post in collaborazione con Crock-Pot

Ti è piaciuta la ricetta? Leggi anche:

SCALOPPINE DI VITELLO CON FUNGHI PORCINI

FILETTO DI MANZO CON SALSA AI MIRTILLI

ARROSTO DI VITELLO COTTO A BASSA TEMPERATURA

Print Friendly, PDF & Email

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Advertisment ad adsense adlogger