ABOUT BEAUTIFUL THINGS

BELLEZZA E’ STARE A CONTATTO CON LA NATURA: IL MIO PICNIC

20/04/2017

La Bellezza: in mezzo alla natura mangiando bene e in modo sano

Pochi giorni fa ho organizzato un fantastico Picnic per due; un romantico Picnic nel parco del Ticino a Pavia con una vista meravigliosa sul ponte coperto e sul fiume.

Cosa avrò mai preparato di buono? Chi mi segue sa che ormai la mia dieta sta prendendo una piega vegetariana causa fidanzato vegetariano. Quindi che preparare? Vi spiego tutto qui in questo video!

Ecco le ricette

Zuppa di Zucca e carote alla curcuma

Ingredienti per 2 porzioni

  • 250 g di zucca
  • 100 g di carote
  • 500 ml di brodo vegetale
  • Mezzo cucchiaino di curcuma
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe
  • Rosmarino q.b
  • Pane raffermo q.b

Procedimento

Pulisci e taglia a pezzetti tutte le verdure. Scalda un poco di olio in una pentola, aggiungi tutte le verdure e la curcuma; regolate di sale e di pepe.

Copri con il brodo e lascia cuocere per 20-30 minuti, o fino a quando le verdure sono tenere.

Spegni il fuoco e lascia raffreddare per almeno 5 minuti. Frulla le verdure con un frullino ad immersione.

Nel frattempo prepara i crostini di pane: taglia il pane raffermo a cubetti, fallo rosolare per qualche minuto in padella con un poco di olio e aghi di rosmarino.

Polpette vegetariane con ricotta e spinaci

Ingredienti per 2 persone:

  • 150 g di ricotta
  • 500 g di spinaci freschi
  • 60 g di parmigiano grattugiato
  • Due uova
  • Un pizzico di noce moscata
  • sale e pepe
  • olio extravergine di oliva
  • Uno spicchio di aglio
  • 250 g di polpa di pomodoro
  • Basilico fresco
  • Farina bianca q,b

Preparazione

Prepara il sughetto scaldando l’olio con l’aglio e aggiungendo la polpa di pomodoro. Fai cuocere per 10 minuti e a cottura ultimata insaporisci con il basilico fresco.

Lava gli spinaci e scottatali a fiamma bassa in un tegame. Fai raffreddare, strizza e trita finemente.

Aggiungi tutti gli altri ingredienti e un poco di parmigiano.  Mescola ben bene. Forma delle polpette grandi più o meno come una noce.

Rotola le polpette nella farina rimasta, lessale in acqua bollente salata e, quando vengono a galla, scolale bene.

Insaporisci le polpette nel tegame dove hai cotto il sugo di pomodoro; rosolale per qualche minuto e servi con del bel basilico!

Zoodles di zucchine con pesto di basilico (vero!)

Ingredienti per preparare il vero pesto al mortaio

  • 4 mazzi (60-70 g in foglie) di Basilico
  • 30 g di Pinoli
  • 60 g Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 40 g di Pecorino Sardo
  • 2 Spicchi d’Aglio
  • 10 g Sale Marino Grosso
  • 80 cl di Olio Extra Vergine di Oliva

 Procedimento:

Lavare in acqua fredda le foglie di basilico e asciugarle su di un canovaccio senza stropicciarle.

Mettere nel mortaio di marmo l’aglio con qualche grano di sale e iniziare a pestare con il pestello.

Aggiungere i pinoli e pestare ancora, ottenendo una poltiglia piuttosto grossolana.

Aggiungere le foglie di basilico continuando a pestare; quindi unire i due formaggi e continuare fino ad amalgamare il tutto.

Ammorbidire l’impasto versando lentamente l’olio fino a ottenere un composto omogeneo, cremoso, di buona consistenza, metterlo in una terrina e aggiungere il resto dell’olio.

Per gli zoodles, dopo aver lavato e mondato le zucchine, con l’apposito attrezzo ricavatene tanti spaghetti. Vi basteranno due zucchine.

Burger di porcini e melanzane

Ingredienti:

  • 270 g di Melanzane
  • 90 g di Pane raffermo (mollica)
  • 6 Pomodorini molto maturi
  • 40 g di Parmigiano
  • 10 g di Pecorino
  • Sale
  • Una manciata di funghi porcini secchi
  • Olio extra vergine di oliva
  • prezzemolo fresco

Procedimento;

Mettete in ammollo i funghi porcini in una tazza colma d’acqua. Passati 20 minuti strizzateli e metteteli a rosolare in un a padella con uno spicchio d’aglio e due cucchiai di olio extra vergine di oliva. Fate cuocere i funghi per 15 minuti aggiungendo del brodo vegetale (o dell’acqua). A fine cottura insaporite con un poco di prezzemolo fresco.

Nel frattempo lavate le melanzane (lasciando la buccia), quindi tagliatele a cubetti piccoli e cuocetele in una padella antiaderente a fiamma medio-bassa con un goccio d’olio. Quando saranno morbide aggiungete i pomodorini a pezzetti e continuate a cuocere finché non del tutto cotte.

In un robot da cucina, frullate il pane raffermo e i formaggi fino a formare delle briciole; aggiungete le melanzane e i funghi porcini, continuate a frullare fino a formare un impasto compatto.

Aiutandovi con un coppapasta o con le mani bagnate, formate i burger e posizionateli su di una teglia coperta da carta forno.

Ungete leggermente i burger di melanzane su entrambi i lati, poi cuoceteli in forno ventilato a 200° per circa 20 min girandoli a metà cottura.

Io li ho preparati racchiudendoli tra due fette di pane ai semi in cassetta e una foglia di lattuga, voi fate come preferite!

Quinoa risottata agli asparagi e zafferano

Ingredienti per 2 persone:

  • 100 g di quinoa
  • 1 mazzetto di asparagi verdi
  • Brodo vegetale
  • 1 cipollotto
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • sale e pepe q.b.
  • Una bustina di zafferano

Procedimento:

Lavate accuratamente la quinoa. Mondate e tritate finemente il cipollotto quindi fatelo rosolare per qualche istante. Lavate e mondate e tagliate a rondelle gli asparagi e uniteli in padella. Fate insaporire per qualche minuto e ora unite anche la quinoa.

Fate tostare bene il tutto e bagnate con il brodo, proprio come un risotto.

Girate e aggiungete man mano il brodo fino a cottura completata, circa 25 minuti.Unite la bustina di zafferano precedentemente stemperata in un mestolo di brodo.

Assaggiate la cottura e se è necessario aggiustate di sale e di pepe.

Insalata di frutta esotica/stagione

Macedonia esotica: Papaya formosa, mango passion via aerea e ananas del Camerun via aerea.

Macedonia di stagione: Fragole italiane, mirtilli, kiwi e ananas via aerea.

Le macedonie sono al naturale, se preferite aggiungete un poco di succo di limone.

Per il beverage ho scelto Rocchetta:

Acqua Rocchetta, grazie alla sua bassa concentrazione di sali, entra rapidamente in circolo, penetrando negli spazi intercellulari, depurandoli da sali e detriti solubili. Durante il suo percorso si carica di sodio e ripulisce l’organismo da scorie di origine metabolica.

Acqua Rocchetta, grazie al suo basso contenuto in sali minerali, viene rapidamente convogliata nei reni dove favorisce la diuresi.

La pelle è come un serbatoio d’acqua. Se la pelle è ben idratata, le fibre che la sostengono sono toniche ed elastiche. Ma il suo equilibrio idrico può facilmente essere alterato da agenti esterni che possono causare fenomeni come disidratazione cutanea, pelle spenta e opaca. Bere tanta acqua aiuta ad avere una pelle più giovane ed elastica.

Elisir di Rocchetta: Gusto, salute e poche calorie: Elisir è in Acqua Rocchetta, ha meno di 30 calorie per bicchiere ed è privo di conservanti aggiunti.

  • Mirtillo con Fiori della Viola del Pensiero

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Advertisment ad adsense adlogger