ABOUT BEAUTIFUL THINGS

MANOLO BLAHNIK: The art of shoes in mostra a Palazzo Morando

03/03/2017

6 sezioni, una selezione di 212 scarpe e di 80 disegni che coprono 45 anni di attività di Manolo Blahnik

Chi è Manolo, shoe designer più famoso al mondo?

Nato a Santa Cruz de la Palma nelle Isole Canarie da padre proveniente della Repubblica Ceca e madre spagnola.

Blahnik studiò letteratura all’Università di Ginevra e successivamente proseguì con studi artistici a Parigi; si trasferì a Londra nel 1970 e aprì il suo primo negozio nel 1973 acquistandone uno già esistente chiamato Zapata nel Chelsea.

Il noto telefilm Sex and the City cita spesso le sue scarpe, cementando la sua presenza nella cultura pop, arrivando ad essere definito la quinta star della serie, dopo le quattro attrici principali (o forse la sesta, considerando come vera protagonista the city ovvero New York).

Nel 2006 Blahnik ha disegnato inoltre le calzature della protagonista del film Marie Antoinette.

È stato inoltre insignito del titolo di baronetto dalla regina anglosassone durante il suo compleanno nel 2007, per via del suo grande apporto all’industria della moda britannica.

Il talento per il disegno Manolo Blahnìk l’ha ereditato da sua madre, una donna dallo spiccato senso artistico con cui da bambino trascorreva lunghe giornate a dipingere.

Il disegno è sempre rimasto fondamentale per il suo lavoro. Quando crea una scarpa, Manolo adotta un approccio pittorico; disegna tutto ciò che gli viene in mente, non usa mai il computer perche si fida di più della collaborazione tra occhi, cervello e mani.

La ricchezza e le varietà delle creazioni di Manolo si riflettono nella vasta gamma d stoffe e sontuosi materiali utilizzati in tutto l’arco della sua carriera. Nel lavoro ha saputo combinare con estrema originalità i materiali più raffinati, diventando famoso anche per la scelta di motivi stupefacenti tra cui il floreale, il suo preferito, Satin, taffetà, velluto, tweed, cashmere, ricami di pizzo, lana, lino, cotone e sete broccate, specialmente seta ottomana.

La leggenda di Manolo Blahnìk come la conosciamo oggi nasce quando, da adolescente, cominciò ad essere ossessionato dalle proporzioni perfette dei piedi delle statue greche.

Fino al 9 aprile sarà possibile ammirare le creazioni del designer presso le meravigliose sale di Palazzo Morando – Costume Moda Immagine a Milano.

Ben 212 scarpe, accompagnate da 80 bozzetti disegnati da Blahnìk, sono ospitati nell’exhibition: “Manolo Blahnìk. The art of shoes”.

Una mostra, per le fashion addicted da perdere la testa; aperta al pubblico dal 26 gennaio, per la quale l’artista della calzatura ha selezionato i modelli più iconici.

La mostra è divisisa in 6 sezioni:

  1. La prima, la più vasta, è intitolata Core e vi sono esposte le calzature dedicate a personaggi storici e contemporanei che hanno ispirato o avuto un ruolo importante nella vita di Blahník: da Alessandro Magno a Brigitte Bardot, sino a Anna Piaggi, iconica giornalista di moda, autrice della rubrica “D.P. Doppie Pagine di Anna Piaggi” su Vogue Italia.
  2. La seconda è intitolata Materiali e  comprende una selezione di scarpe che illustrano l’attenzione per il dettaglio elaborato negli anni dal designer e la ricchezza di materiali e colori usati con maestria.
  3. La terza sezione è relativa alla passione di Manolo per l’arte e l’architettura, il modo in cui queste ispirano le sue “costruzioni”.
  4. La quarta sezione, Gala, espone una selezione delle scarpe più fantasiose dello stilista, evidenziandone la creatività estrosa. Nelle sale dedicate sono presenti le scarpe che Manolo ha realizzato per il film “Marie Antoinette” di Sofia Coppola.
  5. La quinta sezione è dedicata alla natura, al profondo amore del designer per il mondo botanico, evidente fin dalla prima collezione.
  6. Nell’ultima sezione sono esaminate le varie influenze geografiche e ambientali con i modelli ispirati a Spagna, Italia, Africa, Russia, Inghilterra e Giappone.

Per tutte le informazioni relative a orari e prezzi del ticket di ingresso è possibile visitare il sito: http://www.costumemodaimmagine.mi.it/







Manolo Blahnìk

Manolo Blahnìk

Manolo Blahnìk
Manolo Blahnìk
Manolo Blahnìk
Manolo Blahnìk

Manolo Blahnìk

Print Friendly, PDF & Email

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Advertisment ad adsense adlogger